venerdì 28 aprile 2017 - 18:42

Il barbiere di Siviglia

Teatro degli Arcimboldi 2 maggio 2017











GIOACHINO ROSSINI







Gioacchino Rossini nasce a Pesaro, nello Stato Pontificio, il 29 Febbraio del 1792 da padre (Giuseppe Antonio Rossini) musicista suonatore d’orchestra e madre (Anna Guidarini) cantante d'opera.

Di talento musicale precocissimo il giovane Rossini iniziò sin da bambino a dedicarsi alla musica ricevendo lezioni di canto, spinetta e corno (dal padre), prediligendo le composizioni di Mozart e Haydin tanto da essere soprannominato "Tedeschino".  

A vent’anni già scriveva "opere buffe" e "opere serie" per vari teatri italiani. Era l’inizio di una brillante carriera. Divenne infatti popolarissimo per l’irresistibile vivacità dei suoi ritmi, per la bellezza delle melodie e per la grande vena teatrale. 

Alla fine del 1823 il Maestro chiude la sua carriera Italiana e si reca a Londra dove riceverà grandi compensi e doni senza però presentare nessuna  nuova opera.

Nel 1824 Rossini si reca a Parigi come direttore del Théâtre Italien. Qui fece rappresentare le sue opere migliori, revisionandole per adattarle ai gusti della società parigina


Ormai al culmine della celebrità internazionale, Rossini chiude tuttavia la sua attività operistica, forse per motivi di salute, o per stanchezza creativa dopo anni di intensa attività compositiva, ma anche per la raggiunta sicurezza finanziaria. Resta ancora a Parigi, curando i propri affari, seguendo gli allestimenti dei compositori contemporanei, concedendosi numerosi viaggi. 
Nel 1836 fa ritorno a Bologna in uno stato di grande abbattimento fisico e psichico, poi si sposta a Firenze. 
Rientrato a Parigi nel 1855, riprende a comporre brevi pezzi da camera. 

A Passy, la sua salute  peggiora drasticamente e il 13 novembre del 1868, alle ore 23, Rossini muore.
Con un funerale solenne il suo corpo viene tumulato al cimitero di Père Lachaise accanto a Chopin e Bellini. 
Nel maggio del 1887 la salma viene trasportata in S. Croce a Firenze vicino a quelle di grandi artisti italiani come Michelangelo, Machiavelli, Foscolo, Alfieri, Galileo e Cherubini.

Alcune delle sue opere più famose e conosciute :  Il barbiere di Siviglia,  La gazza ladra, La Cenerentola e Guglielmo Tell.

 




http://www.treccani.it/enciclopedia/gioacchino-rossini/ 








"Il barbiere di Siviglia"
 20 Febbraio 1816 
Teatro Argentina di Roma
Nel 2016  compie 200 anni



Allegati: (0) Link: (0)

venerdì 21 aprile 2017 - 18:16

LE FORMICHE

Laboratorio del 21 aprile 2017


Un laboratorio davvero speciale!
Grazie a Gianni Bertazzoli che ci ha fatto scoprire il magico mondo delle formiche! Osservarle così da vicino è stato affascinante e molto istruttivo!













http://www.formicarium.it

Le formiche - enciclopedia dei ragazzi

Il film visto al cinema


E' stato un bellissimo pomeriggio, ci siamo divertiti molto ed abbiamo imparato tante cose nuove e interessanti sul mondo delle formiche!

Con l'aiuto delle immagini racconta a mamma e papà l'esperienza vissuta.Cosa abbiamo fatto? Cosa abbiamo visto? Cosa abbiamo imparato?

Usa un linguaggio appropriato e arricchisci il tuo racconto di particolari e di spiegazioni


Allegati: (0) Link: (0)

venerdì 17 marzo 2017 - 18:21

Il pane

Laboratorio a scuola

FARE IL PANE IN CLASSE

Che esperienza diventente fare il pane a scuola!!!
Un'attività di laboratorio che ha coinvolto tutti!










Ecco il glutine!







Il glutine


Quando aggiungiamo acqua alla farina di grano tenero, le gliadine (formate da un'unica catena proteica) cominciano ad associarsi formando delle fibrille (fibre piccole e sottili) che conferiscono estensibilità alla massa glutinica. Contemporaneamente, anche le glutenine (composte da diverse subunità proteiche) si uniscono, dando origine a fibre di dimensioni maggiori e formando una struttura, stabile e molto coesiva, che dona all'impasto consistenza ed elasticità. 
Allegati: (0) Link: (0)

Post Recenti:

Blog letto 60835 volte